In questo articolo vediamo insieme alcuni consigli per fare la keyword research per il tuo blog, come stabilire una strategia, come svilupparla in articoli freschi freschi.

Attenzione! Ci tengo a sottolineare che stiamo parlando di blog, e non, per esempio, di pagine statiche del sito. Perché? Si tratta di due differenti tipi di keyword research, perciò, nel prossimo articolo, parleremo di keyword research per prodotti e servizi.

Iniziamo con un piccolo paragrafo di teoria, prometto: è breve. Poi passiamo alla pratica.

Cos’è la keyword research?

La ricerca delle parole chiave riguarda naturalmente la SEO, e cioè tutta quella serie di operazioni che puoi fare sul tuo sito perché questo venga indicizzato da Google e intercetti le ricerche delle persone. Cercare le parole chiave con cui poi creare dei contenuti è essenziale per agevolare questo processo.

Innanzitutto, per inquadrare le query che fanno riferimento al blog, devi pensare alle ricerche di tipo informazionale, cioè la maggior parte di quelle digitate su Google. A volte interrogarsi semplicemente su ciò che cerchiamo noi ogni giorno ci farà capire la differenza in modo più immediato: gli articoli ci forniscono informazioni, per esempio come fare la keyword research, le pagine di servizi  e prodotti rispondono a ricerche volte a fare acquisti, transazionali, quindi un esempio potrebbe essere keyword research piano editoriale costo.

Noi poniamo a Google delle domande, le pagine e gli articoli dei blog sono le risposte.

Ehi, la citazione è mia, ma se ti piace puoi utilizzarla!

Come fare la keyword research per il tuo blog

Ora che abbiamo chiarito questo, ecco una serie di 10 consigli per fare la tua keyword research per il blog:

  1. individua le macro aree, gli argomenti di cui vuoi parlare, che girano intorno alla tua attività. Un blog che parla di giardinaggio potrà dividere per fiori, alberi da frutto, ortaggi… Inizia a compilare una tabella di Excel
  2. nelle altre colonne inizia a inserire le domande: come, quando, perché. In un’altra colonna inizierai a inserire dettagli più specifici. Per esempio, per il blog di giardinaggio, accanto all’argomento peonie e alle domande come e quando, potrebbe essere affiancato il verbo curare, o piantare, o annaffiare. Quindi, tramite le combinazioni delle caselle, crea la tua parola chiave: come piantare le peonie o quando piantare le peonie. 
  3. studia i blog dei competitor: per quali articoli si sono posizionati? Analizza in particolare i loro snippet (l’anteprima dell’articolo che compare sulla serp di Google)
  4. utilizza il primo strumento essenziale: Google! Se inizi a digitare le tue parole chiave, inizierà a suggerirti altre ricerche: prendi nota.
  5. utilizza anche le versioni gratuite dei vari tool a disposizione. Per il blog funziona bene AnswerThePublic.
  6. se il tuo blog ha già un certo numero di articoli ed è posizionato, controlla il tuo Search Console: questo articolo nasce da una parola chiave per la quale sono posizionata ma, dato che si tratta di una pagina servizi, ho deciso di utilizzare la ricerca informazionale
  7. ascolta i tuoi clienti: spesso le domande che ti fanno sono le ricerche degli utenti su Google
  8. chiediti anche di cosa vuoi parlare, parti sempre per macroargomenti, come al punto 1, ma chiediti quali sono le ricerche informazionali che potrebbero portare le persone al tuo articolo.
  9. crea longtail keyword: dunque utilizza frasi chiave più che parole chiave, per cercare di ridurre le competizione sulla serp. Ok, non deve essere troppo lunga né particolareggiata, ma per una sola parola non ti posizionerai mai. In questo modo, intercetterai ricerche più dettagliate, ma avrai molte più opportunità di posizionarti ai primi posti
  10. chiediti sempre cosa cercheresti tu!

E adesso che faccio?

Dopo aver stilato una bella lista, puoi iniziare a dividere le parole chiave per articoli. Non è detto che tu debba fare un articolo per ogni parola chiave, se hai fatto tutte le combinazioni possibili con le domande avrai tonnellate di varianti. Per esempio nello stesso articolo puoi parlare sia di come piantare le peonie che del periodo opportuno. Lo sai, vero, che non ti posizioni necessariamente solo per una parola chiave?

La difficoltà che incontro di più quando faccio formazione ai clienti è far capire loro che, se l’intenzione è posizionarsi su Google, scrivere l’articolo di getto senza ragionare sulla ricerca e sulla parola chiave è un errore. Ancor di più lo è divagare e uscire fuori dal contesto. Questo però è un altro problema e riguarda maggiormente la famigerata frequenza di rimbalzo. Ne parleremo molto presto!

Nel frattempo, se ti sembra che fare la tua keyword research sia troppo sbattimento (credimi, lo è), dai un’occhiata a questo pacchetto, CreaPiano Blog: ti fornisco il tuo piano, basato sulla keyword research studiata e personalizzata per te con tool professionali e t’insegno a utilizzarla per un blog a prova di bomba.

Summary
Come fare la keyword research per il blog
Article Name
Come fare la keyword research per il blog
Description
Ecco qua 10 consigli per fare la keyword research per il tuo blog e comporre un piano editoriale in autonomia. E se hai dubbi ci sono sempre io!
Author
Publisher Name
Marianna Brogi
Publisher Logo