Raccogliere iscritti per la tua newsletter è sicuramente una delle attività principali da mettere in programma se decidi di far partire il tuo canale di e-mail marketing, perché, molto semplicemente,  altrimenti non avrai nessuno a cui inviare i tuoi contenuti.

Ma, attenzione! Non fare l’errore di voler vedere crescere la tua mailing list senza un ragionamento a priori, senza la solita, ipercitata strategia. Anche nella raccolta di indirizzi e-mail è necessario avere pazienza e procedere con criterio, in modo da avere una lista di nominativi davvero interessati a cui inviare un flusso di contenuti studiati e mirati.

In fondo all’articolo ti lascio un altro contenuto scritto sull’argomento newsletter, ma intanto occupiamoci più da vicino delle modalità attraverso cui far crescere la mailing list.

6 consigli per raccogliere iscritti per la newsletter 

  1. dedica del tempo alla creazione di un freebie: una guida, un tutorial, una serie di consigli. Il modo migliore per trovare ispirazione e capire quale freebie potresti inventare è ascoltare le domande dei clienti. Dunque, come sempre, non avere fretta, ma prendi appunti mentre ascolti.
  2. una volta pronto il freebie potrai salvarlo in pdf e inserirlo tra i Media del tuo sito WordPress. Non sai da che parte iniziare? In questo articolo Nicole Curioni ti spiega proprio come fare in modo che gli iscritti scarichino il file tramite un’automazione.
  3. crea un form (o pop up, o landing page) apposito, e dunque un gruppo, collegato al freebie che hai creato. Più il freebie sarà specifico e toccherà un determinato aspetto del tuo lavoro, più quella lista di iscritti sarà un’indicazione precisa del loro interesse e potrà essere determinante per inviare sconti su specifici pacchetti, anteprime, promozioni.
  4. inserisci il form anche in un articolo che cercherai di far posizionare per una keyword ben precisa, che esprima un search intent il più possibile legato a quel freebie: in questo modo potrai raccogliere anche traffico da Google
  5. naturalmente, pubblicizzerai il tuo freebie in ogni altro modo possibile: sui tuoi canali social, sui gruppi appositi
  6. lascia anche sempre attivo un form, un pop up o una landing in bella vista per chi visita il tuo sito e desidera iscriversi per restare aggiornato sulle tue novità, anche senza scaricare nulla. In quel caso, il form può essere collegato a un gruppo più generico di iscritti. Ricorda sempre di inserire la possibilità di scelta tra i flag da scegliere: cosa intendi inviare ai tuoi iscritti? Sii chiara fin dall’inizio.

Se ti serve ispirazione per i tuoi freebie, in questa pagina trovi i miei, ma non spaventarti: sono stati fatti piano piano, nell’arco di quasi due anni, uno alla volta. Insomma, così come qualsiasi altro canale, anche la newsletter -e raccogliere iscritti-  necessita di tempo.

Tuttavia, se ti sembra tutto molto complicato da affrontare, sappi che non ti lascio sola: dal 6 al 9 aprile ti riservo un posto in prima fila per CreaNewsletter Week, un percorso gratuito in cui riceverai ogni giorno una mail per migliorare, o per creare, la tua newsletter e la sua strategia! Che aspetti? Iscriviti e partecipa a questa settimana speciale durante la quale sarò anche in diretta, tutti i giorni alle 12 su Instagram con una professionista nuova ogni giorno per parlare del suo rapporto con la newsletter.