Creare la proprietà su Google Search Console e collegarlo

Abbiamo visto come creare la proprietà su Google Analytics e ottenere un tracciamento da inserire su sito.

Vediamo ora la creazione della proprietà su Search Console.

Con lo stesso identico account Google loggato, col quale abbiamo creato la nostra proprietà di Analytics, vado a cercare Search Console e, quando clicco, arrivo su questa schermata.

Questa è la schermata che vedi solo la prima volta, è come per la creazione della proprietà su Analytics, dopo che lo avrai collegato vedrai direttamente i dati che sta raccogliendo, a meno che non navighi con un altro account.

Come vedi ci sono due strade differenti per collegare Search Console. In questo caso, lasciamo perdere questa sulla sinistra, perché richiede la verifica del sistema DNS. Selezioniamo invece quello di destra, la verifica col prefisso URL. Ora, per inserire qui l’url del tuo sito, ti consiglio di aprire un’altra pagina del browser, digitare nella barra in alto il tuo sito e quando sei sulla home fai copia e lo incolli poi sulla schermata di Search Console nel rettangolo di destra, quello bianco. Non è banale, perché lo sbagliano tutti questo passaggio!

Clicca poi su “Continua” e ti chiederà di verificare la proprietà. Ovviamente, Search Console deve essere sicuro che il sito sia tuo, altrimenti potrei inserire l’indirizzo di qualsiasi sito. Ti proporrà molti modi per verificarla:

  • l’inserimento sul sito di un file di verifica che si può scaricare (se hai un web designer – web master che ti sta facendo il sito, puoi inviarlo a lui/lei)
  • utilizzare l’account di Google Analytics, se, naturalmente, hai inserimento correttamente il tracciamento su sito e stai usando lo stesso account Google! Detto questo, questa verifica è la più semplice
  • inserire il meta tag (funziona come per analytics) che ti viene proposto (anche qui consiglio di farlo fare a qualcuno esperto)

Ora che hai collegato Search Console puoi approfondire meglio il suo funzionamento nell’articolo qui sotto.

Articoli correlati

domain authority